Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ricorso dei partecipanti ai bandi di gara

Colosseo, il Tar sblocca il contenzioso per il restauro


Colosseo, il Tar sblocca il contenzioso per il restauro
05/02/2013, 18:41

ROMA- Il Tar sblocca il contenzioso tra i partecipanti al bando di gara per il restauro del Colosseo ed accoglie il ricorso della società “Gherardi ing. Giancarlo” contro l'esclusione. I lavori, dunque, potranno finalmente partire.

Nello specifico sono due i ricorsi sui cui il tribunale si è pronunciato: il primo era quello proposto dalla società “Lucci Salvatore Impresa di Costruzioni”' che, classificatasi al secondo posto nella gara, contestava l'aggiudicazione definitiva della stessa alla società ora dichiarata vincitrice. Il secondo ricorso era stato invece proposto proprio da “Gherardi”. Era stata quest'ultima la società che, il 30 agosto scorso, si era vista aggiudicare la gara (totale dell'importo di aggiudicazione circa 8 milioni di euro), prima di essere esclusa nel successivo novembre dalla Soprintendenza a causa della mancata presentazione di una parte della documentazione richiesta.

Oggi il Tar, dunque, ha deciso di accogliere il ricorso di “Gherardi” e ha annullato il provvedimento di esclusione della ricorrente dalla procedura ristretta. E’ stato, inoltre, dichiarato inammissibile il ricorso proposto dalla società Lucci. Per le motivazioni occorrerà aspettare qualche giorno.

Per il restauro del Colosseo restano ancora da affidare altre tre gare: si tratta di quella che porterà alla creazione di un centro servizi e di quelle per il restauro degli emicicli e delle parti interne dell'Anfiteatro.

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©