Cronaca / Nera

Commenta Stampa

E' guerra con gli Ascione-Papale

Colpito 23enne affiliato ai Iacomino-Birra

Ciro Provitolo, 23anni, ferito nell'agguato

.

Colpito 23enne affiliato ai Iacomino-Birra
07/06/2011, 13:06

ERCOLANO - E’ un affiliato al clan Birra-Iacomino, Ciro Provitolo, 23 anni di Ercolano, raggiunto da un proiettile alla spalla nella notte. A lui era destinato il raid punitivo, in quanto ritenuto uno dei fiancheggiatori della famiglia malavitosa ercolanese. Il clan rivale, quello che ha tentato di ucciderlo con un agguato, è per antonomasia la famiglia degli Ascione-Papale. Questo il quadro riscritto dalle forze dell’ordine dopo l’ennesimo agguato di camorra consumatosi nelle ultime 48ore. Ed ora, bolle il sangue dell’odio nell’area vesuviana. I clan riprendono a farsi la guerra, e a colpi d’arma da fuoco si consumano gli episodi di cronaca nera. Nella notte Provitolo, è stato ferito a Ercolano da un colpo di arma da fuoco alla spalla sinistra. L'episodio è avvenuto poco dopo mezzanotte in via Fontana all' angolo con via Scivola Ascione. Secondo una prima ricostruzione effettuata dai militari della locale tenenza dei carabinieri, il 23enne è stato avvicinato da due persone a bordo di uno scooter. Una delle due, quello che indossava un casco integrale, gli ha esploso contro un colpo di arma da fuoco e ha poi aperto il gas per darsi alla fuga. Raggiunto alla spalla sinistra, il 23 enne é stato trasportato all'ospedale "Maresca" di Torre del Greco e giudicato guaribile in 20 giorni. I carabinieri sembrano non avere dubbi sulle indagini. L'episodio è da ricondursi alla faida tra i clan Iacomino-Birra e Ascione-Papale da anni in lotta per il predominio di traffici illeciti sul territorio.

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©