Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Tragedia sfiorata a largo di Palinuro

Colpito da infarto sul traghetto, salvato da un elicottero


Colpito da infarto sul traghetto, salvato da un elicottero
25/08/2009, 09:08


Si è sentito male a bordo del traghetto dove era imbarcato ieri mattina per raggiungere le Eolie. Lamentava un dolore al petto. Ed era terrorizzato. I sintomi erano quelli classici di un infarto. Una situazione che poteva diventare drammatica per un trentaduenne di Cava de’ Tirreni, G.G., ma che si è risolta nel migliore dei modi grazie all’intervento del comandante della nave e degli uomini della Capitaneria di Palinuro e del 118 di Vallo della Lucania.  Il traghetto della Snav, partito nella prima mattinata da Napoli e diretto alle Eolie, ha immediatamente lanciato l’sos alla centrale operativa della Guardia costiera, dirottando verso il porto di Palinuro. Il tenente di vascello Vittorio Giovannone, comandante dell’ufficio circondariale marittimo, in collaborazione con il sindaco, Romano Speranza, ha subito bloccato il traffico in porto, liberando il piazzale per l’atterraggio dell’eliambulanza che è giunta in pochi minuti. Sul posto anche un’ambulanza e numerosi volontari coordinati dal direttore del 118, Giuseppe Basile. Quando il traghetto è giunto nel porto i militari della Guardia costiera hanno trasbordato il malcapitato che è stato prima intubato e poi trasportato in elicottero presso l’ospedale "San Leonardo" di Salerno.
Quando l’uomo ha cominciato ad avvertire i primi dolori, il traghetto si trovava a circa 20 miglia da Palinuro. Sono stati attimi di panico. L’uomo accusava violenti dolori al petto e si è subito pensato ad un principio di infarto. In questi casi è fondamentale la tempestivitá dei soccorsi e delle terapie specialistiche in ospedale, e per questo il comandante dell’unitá ha richiesto via radio l’intervento di un elicottero. L’operazione di soccorso, perfettamente riuscita, è durata circa un’ora. Tantissimi i curiosi che hanno affollato l’area portuale durante le fasi del trasbordo del paziente. «Soccorsi tempestivi - ha subito dichiarato il sindaco Speranza - congratulazioni al personale del 118, ai vigili urbani e agli uomini della Capitaneria».

Commenta Stampa
di Vincenzo Rubano
Riproduzione riservata ©