Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Arrestati anche due Carabinieri e un boss scarcerato ieri

Colpo alla 'ndrangheta: 49 arresti, tra cui un ex senatore Udeur


Colpo alla 'ndrangheta: 49 arresti, tra cui un ex senatore Udeur
15/12/2010, 09:12

COSENZA - Vasta operazione contro la 'ndrangheta, portata avanti dalla Procura di Cosenza contro la cosca Bruni. In particolare, la cosca si sarebbe interessata del racket delle onoranze funebri a Cosenza e gestiva una importante discoteca nel capoluogo calabrese. Ma non disdegnava il traffico di stupefacenti, estorsioni e le rapine ai furgoni portavalori, in collaborazione con mafiosi pugliesi.
Tra gli arrestati alcuni nomi eccellenti, come quelli di due carabinieri (uno di servizio a Rende, in provincia di Cosenza; l'altro era già stato sospeso) e quello di un ex senatore Bonaventura La Macchia, eletto nel 1996 con la lista Dini e nel 1999 passato all'Udeur. Nel suo caso, l'accusa è di tentata estorsione per il racket delle pompe funebri. Tra gli arrestati, anche il boss Michele Bruni, la sua compagna e tre fratelli (di cui due già in carcere per altri reati. La cosa curiosa è che Bruni era stato mandato 24 ore fa agli arresti domiciliari, nonostante il fatto che fosse il capocosca e che quindi gli dovesse essere applicato il regime del 41bis

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©