Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Columbus Day, Romano: "straordinaria partecipazione di comunità locali della campania"


Columbus Day, Romano: 'straordinaria partecipazione di comunità locali della campania'
11/10/2011, 11:10

Primi appuntamenti istituzionali, oggi a New York, in occasione delle celebrazioni del Columbus Day per la delegazione del Consiglio regionale della Campania, guidata dal presidente Paolo Romano e composta dai consiglieri Pietro Foglia (Udc) e Nicola Caputo (Pd), che in mattinata ha partecipato alla celebrazione della Santa Messa nella cattedrale di San Patrizio officiata dall’arcivescovo Timonthy M.Dolan.

Particolarmente significative le parole rese dall’Arcivescovo che, nel corso della funzione, ha tenuto a sottolineare come i valori universali della cristianità si siano rivelati fondamentali nel rinsaldare e valorizzare il forte vincolo che esiste tra le comunità italiane locali e il nostro Paese.

Alla celebrazione religiosa erano presenti l’ambasciatore italiano a New York, Giulio Maria Terzi ed il console generale a New York, Natalia Quintavalle (vedi foto allegate) che al termine della Santa Messa si sono intrattenuti con il presidente Romano per un breve colloquio nel corso del quale è stato rimarcato il tema del contributo delle nostre comunità alla crescita statunitense così come quello delle grandi opportunità di sviluppo dei rapporti culturali, commerciali ed economico tra la nostra regione e la vasta comunità campana residente a New York e negli Stati Uniti.

Organizzate dalla Columbus Citizen Foundation ed aperta oggi dal presidente degli Stati Uniti d’America Barak Obama e dal ministro degli Esteri della Repubblica Italiana, Franco Frattini, le celebrazioni de Columbus Day, dopo la funzione religiosa, hanno visto la nostra delegazione prendere parte, alle spalle del gonfalone del Consiglio regionale della campania, alla storica parata sulla Fifth Avenue.

Parole di apprezzamento per “la grande partecipazione delle comunità e degli enti locali della Campania” al Columbus, è stata espressa dal presidente Paolo Romano per il quale “l’adesione entusiastica di tantissime realtà locali della nostra regione testimonia come sia sempre più solido e consistente quel ponte ideale che da sempre unisce i nostri concittadini ovunque essi si trovino. Un ponte, direi, che oggi, a New York, nell’anno delle celebrazioni del 150esimo anniversario del’Unità di Italia, acquista un significato particolarmente forte e che è anche la promessa di un cammino comune tra uomini e donne che sul vincolo di una forte identità storica e culturale intendono costruire un futuro migliore per tutti”.

Un tema, questo, che sarà certamente al centro degli incontri ufficiali che la delegazione del Consiglio regionale terrà nelle prossime ore con l’ambasciatore italiano a New York, Giulio Maria Terzi, il console generale a New York Natalia Quintavalle, il presidente della Fondazione Columbus, il console del New Jersey Andrea Barbaria, le diverse associazioni e gli operatori turistici ed economici presenti nello stato di New York e del New Jersey.

Incontri, ha sottolineato Romano, “ai quali guardiamo con estremo interesse per rilanciare e promuovere significativi scambi culturali e, ci auguriamo, rilevanti attività economiche”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©