Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

Era una ex guardia giurata, arrestato per rapina

Como: evade, si barrica in albergo e si spara


Como: evade, si barrica in albergo e si spara
26/07/2011, 11:07

GRANDATE (COMO) - Potrebbe sembrare la trama di un film americano, di quelli che si vedono spesso in TV; ed invece è stata una tragica realtà. La vittima era Raffaele Crispino, 47 anni, guardia giurata. Era agli arresti domiciliari da ottobre scorso per una rapina. Lunedì però ne aveva fatta un'altra, ai danni di un collega, a cui aveva rubato anche la pistola; dopo di che, anzichè tornare a casa, era andato all'Hotel Ibis di Grandate. A seguito della denuncia del collega, la Polizia questa mattina è andata in albergo per arrestarlo per il duplice reato di evasione e di rapina. Ma appena ha visto i poliziotti Crispino ha sparato un colpo di pistola contro gli agenti - per fortuna mancandoli - e poi si è barricato nella stanza. Immediatamente è stato evacuato il primo piano, dove stava la stanza e sono cominciate le trattative per farlo arrendere; trattative a cui ha partecipato anche il prefetto e che sono durate circa tre ore. Era stata chiamata anche la moglie, per tentare di farlo ragionare. Ma prima del suo arrivo, l'ex guardia giurata - per motivi che non sono stati chiariti - ha puntato l'arma verso di sè e ha fatto fuoco.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©