Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Accolta richiesta di patteggiamento a 20 mesi

Compravendita parlamentari, a giudizio Berlusconi e Lavitola


Compravendita parlamentari, a giudizio Berlusconi e Lavitola
23/10/2013, 18:03

Rinvio a giudizio per Silvio Berlusconi e Valter Lavitola, imputati , imputati nel processo per la presunta compravendita di senatori al fine di far cadere il governo Prodi. È quanto stabilito dal gup Amalia Primavera. Ora, bisogna attendere l’11 febbraio 2014, data della prima udienza del processo. Inoltre, il gup ha accolto la richiesta di patteggiamento a 20 mesi, avanzata da Sergio De Gregorio.
Valter Lavitola "ha spiegato il modo, i tempi e le ragioni per cui ha dato soldi a De Gregorio fornendo la sua versione dei fatti. Evidentemente il giudice ha ritenuto necessario andare a processo e siamo anche contenti di farlo, chiariremo tutto". Lo ha dichiarato il legale dell’ex direttore de L’Avanti, che ha parlato davanti al gup nell’udienza preliminare del processo.  
"Chi lo conosce - ha aggiunto l’avvocato Iaccarino al termine dell'udienza - sa che il mio assistito è molto coriaceo, anche questa nuova carcerazione un po' severa non l'ha abbattuto troppo. Speriamo possa quantomeno tornare ai domiciliari a breve, poi che su questa vicenda si possa fare chiarezza".

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©