Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Confermate le accuse, ma nessuna condanna

Compravendita senatori, Berlusconi salvato dalla prescrizione


Compravendita senatori, Berlusconi salvato dalla prescrizione
20/04/2017, 18:10

NAPOLI - Si chiude con l'ennesima prescrizione per Silvio Berlusconi il processo per la compravendita dei senatori. Con lui è stato prescritto anche il coimputato Valter Lavitola. Quindi, come in tutti i processi chiusi per prescrizione, sono confermate le accuse ma non c'è condanna.

La vicenda risale al 2006, quando le elezioni vennero vinte dal centrosinistra che al Senato aveva una maggioranza risicatissima. Berlusconi, per far cadere il governo, pagò l'allora senatore Sergio de Gregorio a passare al centrodestra, in cambio di 3 milioni, di cui 2 in nero e uno come finanziamento per la sua fondazione. lavitola fu il mediatore dell'operazione, colui che portava materialmente i soldi a De Gregorio. Il quale è uscito dal processo sin da subito, chiedendo il patteggiamento e confessando tutto. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©