Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il no ai mutui metterebbe in crisi i prossimi bilanci

Comune, casse ko: nuovo declassamento rating in vista

Rifiutati prestiti per 40 milioni

.

Comune, casse ko: nuovo declassamento rating in vista
10/01/2011, 15:01

NAPOLI – Nulla di buono all’orizzonte. Le casse del Comune di Napoli, in deficit praticamente perenne, potrebbero a breve subire un altro colpo negativo. Di quelli veramente pesanti. Dopo la sfiducia sui mutui, infatti, potrebbe arrivare un altro declassamento del rating.

Il Comune di Napoli, a conti fatti, non ispira fiducia. Per gli analisti finanziari è in pratica una barca alla deriva. “Il perdurare della manifestazione costante dei debiti fuori bilancio, - si legge nelle relazioni del Collegio dei revisori dei conti sull’amministrazione, - rappresenta una forte anomalia che dovrebbe avere carattere di straordinarietà ed eccezionalità e non divenire una regola ordinaria di estinzione dei debiti”. Una bocciatura piena, che si riflette anche nei resoconti degli esperti che dovranno decidere se e quanto il Comune è un Ente al quale concedere fiducia.
Di prestiti, per il momento, non se ne parla: l’ultimo declassamento ha determinato il rifiuto degli istituti di credito dell’accensione di 40 milioni di euro di mutui, soldi che sarebbero serviti per investimenti di vario tipo, dai lavori per la metropolitana alla manutenzione delle scuole. Un rifiuto che risale appena alla fine del 2010.
Nel caso di un nuovo declassamento, il rapporto già delicatissimo tra l’Ente e le banche potrebbe spezzarsi del tutto.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©