Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

È avvenuto ad Assisi: l’uomo è moldavo e ha 32 anni

Con il metaldetector rubava reperti archeologici: arrestato


Con il metaldetector rubava reperti archeologici: arrestato
01/08/2011, 21:08

Carabinieri della Radiomobile di Assisi hanno sorpreso ed arrestato un moldavo 32enne mentre, armato di piccone e metal detector, si aggirava nella zona archeologica di Assisi, adiacente al locale anfiteatro romano. Lo riferisce una nota dell’Arma spiegando che l’uomo, secondo quanto da lui stesso affermato, era in cerca di reperti archeologici. Nella sua abitazione, in pieno centro storico di Assisi, infatti, sono stati poi trovati e sequestrati tre bronzetti raffiguranti un cavaliere, un angelo e il volto di Gesù di età post-romana, uno spadino in bronzo tipo “stiletto” lungo 14,5 centimetri e di età post-romana, un’effige in rame raffigurante San Francesco, alta 23 cm verosimilmente risalente ai primi del ‘900, 48 monete antiche in bronzo di verosimile età romana, 137 monete di varie epoche e oltre 200 reperti di varia natura. Lo straniero, che aveva anche un diario con appunti e raffigurazioni di monete antiche e relativo valore commerciale, ora deve rispondere di illecito impossessamento di beni culturali e illegale ricerca archeologica.

Commenta Stampa
di AnFo
Riproduzione riservata ©