Cronaca / Sangue

Commenta Stampa

argenta piange il suo andrea bonoli

Con l’auto contromano falcia un motociclista

arrestata una donna italiana che andava contromano

Con l’auto contromano falcia un motociclista
11/07/2011, 14:07

di Sergio Armanino

PORTO GARIBALDI

Un uomo di 34 anni, originario del Meridione ma residente nel Ferrarese, lotta fra la vita e la morte all’ospedale Sant’Anna di Ferrara, vittima di un incidente stradale assurdo. La vittima, un motociclista, si è infatti scontrata frontalmente con un’auto sulla superstrada, nel tratto fra Comacchio e il termine del raccordo sulla Romea, in direzione della città. Alla guida dell’automobile, una Fiat 600, una donna comacchiese di 78 anni, che stava percorrendo la superstrada contromano. Come l’anziana si sia trovata sulla carreggiata sbagliata è ancora da appurare: o ha imboccato il raccordo contromano a Comacchio, oppure ha fatto inversione di marcia. Fatto sta che l’uomo, in sella a una moto Ktm, si è trovato all’improvviso l’auto davanti e non ha potuto evitare l’impatto. Che è stato violentissimo, con la vittima che è stata sbalzata sull’asfalto.

Erano circa le 15 di ieri pomeriggio quando si è consumato il dramma, in un attimo. Subito gli altri automobilisti in transito hanno avvertito i soccorsi: sul posto sono intervenuti la Polstrada, i vigili del fuoco, un’autoambulanza di Nico Soccorso giunta da Migliarino, mentre i carabinieri della Compagnia di Comacchio, coadiuvati da uomini della protezione civile, chiudevano gli accessi alla Ferrara-mare, sia a Comacchio in direzione Lidi, sia a Porto Garibaldi in direzione della città.

I sanitari giunti sul posto hanno subito constatato che il motociclista versava in gravissime condizioni, così è stato allertato l’elisoccorso. L’elicottero del 118 è arrivato pochi minuti dopo sul posto, atterrando sulla carreggiata in direzione Lidi: il tempo di stabilizzare il paziente e poi l’eliambulanza si è alzata in volo verso Ferrara. Il paziente è stato quindi sottoposto agli accertamenti del caso e in serata è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico, nella speranza di salvargli la vita: terminata l’operazione, l’uomo è stato ricoverato nel reparto di Rianimazione, in prognosi riservata e in condizioni disperate. Praticamente illesa, invece, la donna alla guida dell’auto, seppure sotto shock.

La chiusura della Ferrara-mare, nonostante l’orario non fosse di punta per il rientro domenicale dalle spiagge, ha in breve tempo mandato in tilt il traffico sulla statale Romea e verso le 16 la coda in direzione Nord si estendeva sino a Lido Spina. Una volta decolatto l’elisoccorso, la superstrada in direzione Lidi è stata riaperta, mentre per la carreggiata opposta si è dovuto attendere che la Polstrada terminasse i rilievi e i vigili del fuoco sgombrassero il manto stradale dai detriti, mentre i veicoli coinvolti nell’incidente venivano rimossi e posti sotto sequetro.

Verso le 17 la situazione della circolazione è tornata alla normalità, ossia al consueto traffico molto intenso e rallentato della domenica pomeriggio, con veicoli incolonnati in uscita d

Commenta Stampa
di Costel Antonescu - www.telenews.ro
Riproduzione riservata ©