Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Conca dei Marini: sequestrato dalle fiamme gialle cantiere abusivo di 2000 mq


Conca dei Marini: sequestrato dalle fiamme gialle cantiere abusivo di 2000 mq
29/09/2011, 13:09

I militari della Sezione Operativa Navale di Salerno, nell’ambito della intensificazione dei servizi di polizia ambientale e controllo economico del territorio disposti dal Reparto Operativo Aeronavale di Napoli, hanno sequestrato, in località “Via Panoramica” del Comune di Conca dei Marini (SA), una vasta area di cantiere interessata da lavori edili abusivi.
Gli abusi venivano perpetrati, in parte, su opere già sequestrate dalla Guardia di Finanza nel 2008, tra cui un manufatto di mq. 50 circa destinato a diventare una villetta panoramica.
I lavori illegali, riguardanti un’area di circa 2.000 mq., hanno comportato consistenti sbancamenti di terreno vegetale, circa m³. 200, ammassato, unitamente a detriti provenienti dalla demolizione, a ridosso del Vallone dell’Olmo, con il potenziale pericolo di ostruirlo con conseguente rischio idrogeologico ed inquinamento marino.
Gli abusi edilizi sono stati perpetrati all’interno del perimetro del “Parco Regionale dei Monti Lattari”, zona riconosciuta “Patrimonio dell’Umanità” dall’UNESCO.
Il proprietario dell’immobile, C.G. di anni 46 originario di Conca dei Marini (SA), il direttore dei lavori, G.D. di anni 53 originario di Praiano (SA), unitamente all’Amministratore della ditta edile, L.G. di anni 41 originario di Conca dei Marini, sono stati deferiti all’A.G. per violazione dei sigilli, danneggiamento e deturpamento di bellezze naturali, oltre alle violazioni in materia urbanistica, paesaggistica e per l’illecito smaltimento dei rifiuti.
L’operazione si è svolta con la collaborazione di personale della Polizia Municipale e dell’Ufficio Tecnico del Comune di Conca dei Marini.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©