Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Tensione, ma alla fine fanno entrare 500 persone in più

Concerto di Senese, porte chiuse: “Siete in troppi”


.

Concerto di Senese, porte chiuse: “Siete in troppi”
07/09/2010, 18:09

NAPOLI – Momenti di tensione da tagliare col coltello domenica sera al Real Albergo dei Poveri di Napoli, dove era in programma il concerto di James Senese, nell’ambito della rassegna musicale “Ghetto Nobile”. Le moltissime persone che si sono ritrovate in piazza Carlo III intorno alle 21, ovvero mezz’ora prima dell’evento, si sono trovate davanti una brutta sorpresa: porte già chiuse, pienone all’interno. Ovviamente è subito montata la protesta. Non è possibile, reclamavano i ragazzi, che fosse vietato l’ingresso già mezz’ora prima dell’inizio dell’evento. La rabbia è salita quando qualcuno, dall’interno, ha spiegato loro che non solo i posti erano già tutti occupati, ma che dentro c’erano 750 persone al fronte di una capienza di 500. “Fate uscire i 250 in più e ce ne andiamo anche noi”, questa la pronta risposta.
La situazione è ritornata alla calma solo parecchi minuti dopo, quando, probabilmente per motivi di ordine pubblico ma in dispetto alle norme di sicurezza, le porte sono state riaperte e le centinaia di persone che aspettavano all’esterno hanno potuto assistere al concerto dell’artista napoletano.
In allegato, le immagini della protesta, fornite alla Julie da uno dei ragazzi che si è trovato faccia a faccia con la porta sbarrata domenica sera.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©