Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Delusione tra i fedeli riuniti in Piazza San Pietro

Conclave, la prima fumata è nera

La successiva è per mercoledì intorno alle 12

Conclave, la prima fumata è nera
12/03/2013, 20:14

ROMA – Nulla di fatto, la prima votazione del Conclave per l'elezione del nuovo Papa ha dato esito negativo: la prima fumata è nera. Ora, si attende la successiva mercoledì mattina intorno alle 12.

Tanta è stata la delusione dei fedeli, riuniti a Piazza San Pietro, che alla vista del fumo uscire dal comignolo hanno mostrato il loro disappunto con un grosso boato.

Già ieri  Padre Federico Lombardi si era mostrato scettico: “Domani c’è da aspettarsi la fumata nera”, aveva detto. In realtà il suo era un commento basato sull’esperienza passata: “La prima votazione in Conclave difficilmente ha esito positivo. Nel 2005 – aveva ricordato - la fumata arrivò tardi, alle 20.04, ed era nera”.

Nuova attesa, dunque. Intanto si diffondono le prime indiscrezioni, c’è una novità rispetto al 2005: il nuovo Papa nel percorso tra la Sistina e la Loggia delle Benedizioni da cui si affaccerà su piazza San Pietro per salutare i fedeli, si fermerà per pregare nella Cappella Paolina. E’ qui che sarà esposto il Santissimo.  Ci vorrà, dunque, più tempo della scorsa volta per il saluto tradizionale del nuovo Papa. Il 19 aprile 2005 la fumata nera fu alle 11,52, poi alle 17,50 ci fu la fumata bianca, poi ci vollero 45 minuti per l'annuncio del protodiacono e altri dieci minuti prima che si affacciasse Benedetto XVI.

 

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©