Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Abuso l'ufficio, l’ipotesi di reato

Concorso al Sant'Orsola, scatta l'inchiesta della Procura


Concorso al Sant'Orsola, scatta l'inchiesta della Procura
24/05/2010, 21:05

BOLOGNA – Scatta l’inchiesta della Procura - contro ignoti - sul concorso per tre posti di dirigente di chirurgia generale al policlinico Sant’Orsola-Malpighi. L’ipotesi di reato è abuso d’ufficio. Ad accendere i riflettori una interrogazione parlamentare presentata nei giorni scorsi dal senatore Pdl Filippo Berselli, alla vigilia dell’ultima prova del concorso. Secondo Berselli il concorso sarebbe stato "pilotato", dal momento sarebbero stati resi noti i nomi dei vincitori, già prima di ultimare le prove. Una denucia forte che ha scatenato una vera e propria bufera sul policlinico. Non si è fatta attendere la risposta dell’azienda ospedaliero-universitaria che ha immediatamente replicato che si tratta di una denuncia priva di fondamento. Tuttavia, i vincitori sono risultati gli stessi che aveva indicato il senatore nell’interrogazione. Bersell,i nella giornata odierna, si è recato in Procura a depositare una memoria sulla vicenda. Toccherà ora alla magistratura far luce sui fatti. L’indagine è stata affidata al pm Antonella Scandellari, che ha dato la delega per le indagini ai carabinieri del Nas. “Faremo le cose che si devono fare nell’ordine che le indagini richiedono - ha spiegato il procuratore capo Roberto Alfonso -. Le indagini verranno svolte secondo la logica che riteniamo più utile e proficua per il risultato finale”.
 

Commenta Stampa
di Antonella Losapio
Riproduzione riservata ©