Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Attrice iraniana condannata per aver partecipato ad un film

Condannata a 90 frustate ed un anno di reclusione


Condannata a 90 frustate ed un anno di reclusione
10/10/2011, 13:10

 "My Theran for sale" è il tiolo del film, illegalmente trasmesso in Iran, di cui ha visto protagonista, l'attrice incriminata, Marzieh Vafamer. Il film racconta la battaglia dei giovani per la liberta culturale nella Repubblica Islamica. L'attrice iraniana per aver partecipato a questo film è stata condannata a un anno di reclusione e 90 frustate. La notizia è stata riportata da un sito internet dell'opposizione, Kalame.com. Marzieh Vafamer era stata arrestata lo scorso luglio dopo essere apparsa nel film 'My Tehran for Sale', molto criticato dagli ambienti più conservatori. Il film, prodotto in collaborazione con l'Australia, racconta la storia di una giovane attrice che vive a Teheran, a cui le autorità vietano di lavorare in teatro. Nel resto del mondo c'è molto scalpore per questa ennesima pena inflitta ad una donna, priva di interpetrare anche un simil ruolo al cinema. Adesso la donna è costretta a vivere in clandestinità per potersi esprimere artisticamente, ma in realtà sta attendendo l'appello presentato dal suo avvocato.

Commenta Stampa
di Maurizio Abbruzzese Saccardi
Riproduzione riservata ©