Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Confagricoltura Campania ad Amendolara: “Si riveda il PSR, finiti i fondi per i giovani agricoltori"


Confagricoltura Campania ad Amendolara: “Si riveda il PSR, finiti i fondi per i giovani agricoltori'
26/07/2011, 14:07

Napoli, 26 luglio 2011 - “Il comparto agricolo in Campania conferma quanto già sostenuto dalla nostra organizzazione, e cioè la voglia di tornare a programmare ed investire da parte delle imprese, in particolare quelle guidate da giovani: c’è infatti un boom di richieste di fondi alla Regione a valere sul Piano di Sviluppo Rurale.” Inizia così una lettera che il presidente di Confagricoltura Campania Michele Pannullo ha inviato all’assessore regionale all’Agricoltura Vito Amendolara ed al coordinatore dell’area Agricoltura della Regione, Francesco Massaro.



Già negli scorsi giorni Confagricoltura Campania aveva denunciato che non era possibile finanziarie tutte le richieste degli agricoltori poiché i soldi loro destinati sono tuttora distratti per altri scopi, come il pagamento degli stipendi dei dipendenti delle comunità montane.



“Per nuovi investimenti e per il primo insediamento di giovani agricoltori – spiega il presidente Pannullo - ci sono richieste ben nove volte superiori rispetto alla disponibilità dei fondi allocati. Questo dimostra che le imprese campane stanno tornando a guardare all’agricoltura come ad un settore trainante e che il mercato del lavoro sta beneficiando di una iniezione di nuovi posti di lavoro proprio nel settore agricolo laddove si registrano preoccupanti cali in tutti gli altri settori principali della nostra economia regionale. L’approccio imprenditoriale giovanile, inoltre, conferma una rinnovata voglia di investire nel settore e di creare sempre più buona e durevole occupazione. I dati in nostro possesso, infatti, ci indicano l’azzeramento delle risorse disponibili nel cluster di Misura 112-121 e che le istanze ammissibili a finanziamento per il trimestre gennaio - marzo 2011 hanno impegnato: 25 milioni su Avellino; 27 su Benevento; 30 su Salerno; 15 su Caserta; uno e mezzo su Napoli.”



Confagricoltura Campania chiede, quindi, una rimodulazione delle misure del PSR poiché su alcune di esse non c’è richiesta e di fatto sottraggono risorse utilizzabili in investimenti strutturali.



“Alla luce di questa esigenza – prosegue Pannullo - è indispensabile quindi prevedere una rimodulazione di risorse tra i diversi bandi del PSR. Maggiori dotazioni finanziarie e la rimodulazione per finanziare le richieste in overbooking, consentirebbero di concentrare tutte le risorse sulle misure per i nuovi investimenti in agricoltura.



“Per fare tutto ciò – conclude Pannullo rivolgendosi ad Amendolara e Massaro - e poter adeguatamente dare risposta al mondo produttivo che ha inteso investire nel settore, si richiede una convocazione in tempi brevi del Comitato di Sorveglianza PSR CAMPANIA 2007-2013.”

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©