Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Confcommercio: Il 21 a Napoli Anita Garibaldi madrina della “Pizza Garibaldi”


Confcommercio: Il 21 a Napoli Anita Garibaldi madrina della “Pizza Garibaldi”
15/03/2011, 15:03

Sarà Anita Garibaldi, diretta discendente del generale Giuseppe Garibaldi, a tenere a battesimo il 21 marzo alle 11.30 a Napoli la nuova “pizza Garibaldi”, ideata dai pizzaioli aderenti alla Confcommercio di Napoli e provincia per celebrare i 150 anni dell’Unità d’Italia.

Ad annunciarlo è stato oggi il presidente stesso dell’associazione, Pietro Russo, che nel corso di una conferenza stampa ha illustrato le numerose iniziative che i commercianti del territorio metteranno in campo a partire da giovedì.

Uniti dal comune logo tricolore recante il claim “Uniti nel fare impresa”, gli imprenditori napoletani hanno infatti deciso di lasciare per l’occasione i negozi aperti a Napoli e provincia già giovedì, mentre presso tutti gli esercizi saranno distribuite ventimila locandine appositamente realizzate nonché altrettante borse di tela, volutamente ecologiche, con il logo di Confcommercio e quello delle celebrazioni dell’anniversario attraverso dei gazebo posizionati in piazza Carità, piazza Garibaldi e piazza Vanvitelli ed in tutti i comuni della provincia di Napoli. La Fipe Confcommercio provinciale inoltre, come ha spiegato a sua volta il presidente Salvatore Trinchillo, ha invitato i propri soci a realizzare pietanze e preparazioni ispirate al tema dell'Unità d'Italia. In particolare, i ristoranti proporranno il “Piatto dell’Unità d’Italia”, mentre le pizzerie realizzeranno appunto la “Pizza Garibaldi”, coordinate dal presidente dei ristoratori Massimo Di Porzio . Entrambe le preparazioni saranno ispirate ai colori della bandiera nazionale oppure ad altri tipi di richiamo all’immagine dell’Italia, secondo la fantasia dei ristoratori e dei pizzaioli. Pasticcerie e gelaterie potranno poi realizzare un “Dolce Italia” o un “Gelato Italia”, anch’esso ispirato al tricolore o ad altri simboli dell’unità nazionale. I bar infine potranno proporre un cocktail con la medesima ispirazione. In alcune zone della città avranno luogo inoltre iniziative organizzate direttamente dai centri commerciali cittadini: distribuzione di fette di torta tricolore da parte delle pasticcerie associate a Confcommercio (Via Toledo, Corso Garibaldi), consegna di premi ai commercianti per la vetrina più bella (Vomero), distribuzione di gadget tricolori (via Toledo, Spirito Santo, Corso Umberto I).

Il momento clou delle celebrazioni sarà però quello dell’arrivo di Anita Garibaldi, quando la sede di piazza Carità ospiterà la presentazione ufficiale della ricetta alla presenza del presidente della Confcommercio di Napoli Pietro Russo, della Fipe Confcommercio provinciale Salvatore Trinchillo, dei ristoratori Massimo Di Porzio e delle principali istituzioni regionali e cittadine.
La ricetta della pizza risulterà da un’apposita selezione effettuata tra le numerose proposte pervenute all’associazione ristoratori e pizzerie aderenti a Confcommercio di Napoli e provincia.

"Noi della Confcommercio - ha commentato Pietro Russo - nell'unità d'Italia ci crediamo e lo dimostriamo, in questa occasione e non solo. Ed anche se nei fatti non percepiamo ancora Io stesso affiato da chi ancora non si prende la briga di riconoscere un interesse particolare ad un territorio come il nostro che in questo momento ha delle esigenze particolari".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©