Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Confcredito apre al Vomero


Confcredito apre al Vomero
11/07/2011, 17:07

Da giovedì 14 luglio, alle ore 18,00, sarà possibile usufruire dei servizi offerti da Confcredito, il noto confidi campano, anche recandosi al Vomero. Viene inaugurata, infatti, in via Nicolardi 204 una nuova sede dell’Istituto di garanzia, in modo da essere sempre più vicini alle imprese e diramati sul territorio. All’aperitivo di benvenuto interverranno il direttore generale Vittorio Iodice, il direttore commerciale Carmine Petolicchio, il responsabile della nuova filiale Francesco Iodice e, ospite d’onore, Liliana De Curtis, madrina della serata.
Anche in questa filiale si potranno approfondire le opportunità che offre il confidi alle aziende in via di sviluppo o in fase di ripresa, il rapporto tra banche e confidi in virtù del quale l’accesso al credito è più agile e vantaggioso.
Confcredito, nell’ambito della sua strategia, intreccia tradizione ed innovazione, dà sostegno concreto e strategico alle imprese, e si articola in due divisioni: da una parte garanzia e credito, dall’altra fidejussioni.
“Convinti delle capacità di ripresa ed imprenditoriali del nostro territorio –spiega Vittorio Iodice- abbiamo deciso di aprire questa nuova filiale vomerese che offrirà tutto il know-how del nostro gruppo”.
Francesco Iodice, nuovo dirigente: “Sono felice di potermi interfacciare, da via Nicolardi con i commercianti e gli imprenditori di questa zona di Napoli. Sono sicuro che, per tutti coloro che vorranno rivolgersi alla nostra struttura, troveremo le migliori soluzioni d’impresa”.
Confcredito, inoltre, fa parte di Inngroup, vale a dire di una rete di aziende capaci di seguire in tutto e per tutto le imprese associate, seguendo lo schema di un partenariato produttivo che va dai servizi di consulenza a quelli di rating, da quelli assicurativi alle scelte di mutuo, da quelli economico- finanziari, a quelli dedicati alle famiglie.
Il tutto con una notevole riduzione di costi. Perché, come recita lo slogan Inngroup: insieme ha più valore.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©