Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Azioni e linee guida per la salvaguardia dei diritti umani

Conferenza: "I diritti non hanno colore"


.

Conferenza: 'I diritti non hanno colore'
19/09/2009, 16:09

Presentata nella Sala Giunti del comune di Napoli la conferenza stampa dall’eloquente titolo:”I diritti non hanno colore”. Presenti, oltre ai rappresentanti della caritas, dell’associazione dedalus e del Provveditorato agli studi, anche il sindaco Rosa Russo Iervolino e l’assessore alle politiche sociali Giulio Riccio. Ed proprio Riccio ad introdurre le tematiche principali trattate all’interno della delibera; parlando delle linee guida e delle azioni rivolte a stranieri comunitari ed extracomunitari rifugiati nella città partenopea. Un provvedimento che, come si legge tra i principi ispiratori, mira a “contenere gli effetti discriminatori, l’instabilità e l’incertezza derivanti dalla legislazione vigente in materia di diritti degli stranieri, per le difficoltà e le controversie che possono nascere in sede di applicazione della legga approvata il 2 luglio 2009”.
Il tema dell’immigrazione, del resto, è da sempre oggetto di propaganda all’interno della dialettica tra la destra e la sinistra che si sono alternate e si alternano al governo nazionale e nelle diverse regioni. Sembra essere ben consapevole di tale aspetto il sindaco Iervolino che, parlando dei provvedimenti messi in atto dalla maggioranza attraverso il pacchetto sicurezza, ricorda il peso e lo spirito dell’articolo 3 della costituzione. Un articolo, ricorda il sindaco di Napoli, “Che non è stato scritto dall’Arci o dalla Croce Rossa ma dall’assemblea costituente” e che parla di uguaglianza totale degli uomini in quanto tali; abolendo, di fatto, ogni distinzione di razza, sesso o religione. “Una pericolosa regressione culturale” denunciata dalla Iervolino e dalla sua giunta che può essere combattuta, sempre secondo il parere del primo cittadino, solo con la ferma volontà d’opposizione portata avanti con leggi ed organizzazioni concertuali attuate nei diversi livelli della varie associazioni che si occupano di far fronte al problema dell’immigrazione clandestina.

Commenta Stampa
di Agostino Falco
Riproduzione riservata ©