Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Partirà dalle ore 19 di domani fino alle 7 di venerdì

Confermato lo sciopero dei benzinai dall'11 al 14 dicembre

Fumata nera nell'incontro al ministero dello Sviluppo

Confermato lo sciopero dei benzinai dall'11 al 14 dicembre
10/12/2012, 19:53

ROMA - Non è stato trovato un accordo  con  i sindacati e le compagnie petrolifere. L'incontro al ministero dello Sviluppo economico è terminato con un nulla di fatto. Non si è riusciti a scongiurare lo sciopero dei benzinai, che inizierà domani 11 dicembre alle ore 19 e si concluderà venerdì prossimo, 14 dicembre alle ore 7. I gestori delle pompe di benzina hanno deciso di confermare la protesta, che si estenderà su tutto il territorio nazionale. La riunione di oggi è stata convocata la settimana scorsa, al termine di un incontro con i gestori di Fegica Cisl, Figisc Confcommercio e Faib Confesercenti. Il sottosegretario allo Sviluppo economico Claudio De Vincenti ha tentato di far riavvicinare le parti, ma senza ottenere nessun risultato. Secondo fonti sindacali, i petrolieri presenti al ministero avrebbero "chiuso ogni spazio alla trattativa".
I gestori lamentano da tempo "la drammatica crisi strutturale che attraversa la distribuzione carburanti e colpisce duramente le migliaia di piccole imprese di gestione". I proprietari dei distributori di carburante denunciano l'inefficienza della politica nel settore in cui operano. Secondo i benzinai, i petrolieri hanno disatteso gli impegni sottoscritti il 27 luglio scorso. Sono venute a mancare le garanzie sui rinnovi contrattuali, sull'utilizzo delle carte di credito e sulla crisi dei consumi lungo la rete autostradale, dove è prevista una riduzione del numero degli impianti.

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©