Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Coniugi Marconi: l’imbianchino macedone ha confessato l’assassinio


Coniugi Marconi: l’imbianchino macedone ha confessato l’assassinio
02/10/2012, 10:00

MONTELUPONE (MACERATA) – L'imbianchino macedone interrogato per tutta la notte nella caserma dei carabinieri, fermato nella  giornata di ieri, avrebbe confessato, dopo aver inutilmente tentato di accusare il suo condomino marocchino e un altro maghrebino,  l'assassino degli anziani coniugi Marconi (nella foto)  uccisi a Montelupone. Secondo quanto si è appreso dai Carabinieri, il macedone, 28 anni, sposato e padre, avrebbe agito da solo: domenica mattina presto, a bordo dello scooter preso in prestito dal marocchino, avrebbe raggiunto il casolare di Paolo Marconi, 83 anni, e della moglie Ada Cerquetti, 73, con l'intenzione di compiere un furto. Progetto poi degenerato nella rapina finita nel sangue. In casa dell'indiziato sono stati trovati indumenti insanguinati e alcuni gioielli di poco valore appartenuti ad Ada

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©