Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Le raccomandazioni anche sul decreto sicurezza bis

Consiglio d'Europa: "Vietato a tutti gli Stati sbarcare migranti in Libia"


Consiglio d'Europa: 'Vietato a tutti gli Stati sbarcare migranti in Libia'
18/06/2019, 11:28

BRUXELLES (BELGIO) - Dopo tante dichiarazioni più o meno decise, arriva la posizione uficiale del Consiglio d'Europa sull'immigrazione. Ed è una sentenza contro il Ministro dell'Interno italiano Matteo Salvini. Infatti, Dunga Mijatovic, commissario per i diritti umani del Consiglio d'Europa, è stata esplicita: "I migranti salvati in mare non dovrebbero mai essere sbarcati in Libia, perché i fatti dimostrano che non è un Paese sicuro". E ha chiesto di aiutare la Sea Watch a trovare rapidamente un porto sicuro, per sbarcare i migranti che sono a bordo. 

La Mijatovic ha poi aggiunto: "Sono seriamente preoccupata per l'impatto che alcune parti del decreto sicurezza bis potrebbero avere sulla vita delle persone che necessitano di essere salvate in mar". Il riferimento è alle norme che prevedono di multare coloro che salvano migranti. 

Nel suo rapporto la commissaria europea fa un totale di 35 raccomandazioni ai Paesi europei, alcune specifiche per singolo Paese, altre generiche. Una di quelle raccomandazioni però ingiunge ai Paesi europei di non riportare mai i migranti in Libia e a sospendere ogni rapporto con Tripoli finchè non sarà dimostrato che hanno cominciato a rispettare i diritti delle persone. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©