Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Manca il personale per eseguire la sentenza

Consiglio di Stato: respinto il ricorso del Ministro, scuola nel caos per i tagli


Consiglio di Stato: respinto il ricorso del Ministro, scuola nel caos per i tagli
30/09/2010, 17:09

ROMA - Il Consiglio di Stato ha respinto il ricorso del Ministro, avverso alla sentenza del Tar del Lazio che aveva ordinato, con una sentenza, al Ministero di reintegrare le ore di lezione tagliate a cominciare da quest'anno negli istituti tecnici e professionali. Infatti, per ovviare alla carenza di insegnanti, dovuta al licenziamento di 25 mila di essi solo per quest'anno, il Ministero dell'Istruzione ha stabilito di ridurre il numero di ore in alcune materie, nelle due tipologie di scuole suddette. Per questo erano stati avanzati ricorsi al Tar che li aveva accolti. Ora il Consiglio di Stato rafforza la decisione del Tar, specificando che il Ministero deve immediatamente "rideterminare la definizione dell'orario complessivo annuale delle lezioni delle seconde, terze e quarte classi degli istituti tecnici e delle seconde e terze classi degli istituti professionali".
Come? Il problema è quello. Servono migliaia di insegnanti, per aggiungere quelle ore che sono state tagliate. Ma da dove verranno presi? E con quali risorse se quest'anno sono stati tagliati 3 miliardi di euro al Ministero dell'Istruzione?

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©