Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Si attenua l'afa, ma ancora tutti a mare

Continua il caldo in città, lidi presi d'assalto


.

Continua il caldo in città, lidi presi d'assalto
29/08/2011, 12:08

NAPOLI - Continua il caldo africano in questa estate che ha segnato punte record di 43 gradi in città durante l'ultimo fine settimana. E nonostante la non balneabilità dei lidi cittadini, la gente continua a trovare come unico refrigerio le acque antistanti la Rotonda Diaz, come anche i lidi storici di Coroglio, Marechiaro e la Gaiola nei quali l'afflusso è record anche se non si tratta più come una volta di acque limpide come per tradizione. Ma il comune denominatore di tutti, giovani ed anziani, è quello di rinfrescarsi, cercare di contrastare l'ondata eccezionale di caldo proveniente dal centro Africa che sta caratterizzando questa bollente coda d'estate che secondo le previsioni dovebbe allungarsi anche al mese di settembre. Ovviemante il fenomeno balneare in città comporta da sempre una diffusa illegalità specie per i proventi illeciti che vengono dal pagamento di posti spiaggia inesistenti e non censiti dal demanio, oltre alla vendita non autorizzata di bevande e cibi conservati. Naturalmente il business è incontrollato e nessuno, ma proprio nessuno se la sente di, come si dice, togliere l'osso dalla bocca del cane. Intanto il caldo non da tregua, ed anche le fontane cittadine sono state prese d'assalto dai ragazzi che muniti di costume si tuffano tranquillamente in questi monumenti acquatici tanto fotografati dai turisti. In maniera particolare sono le fontante della Villa Comunale che sopperiscono al bollore della contr'ora.

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©