Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Chi resta in città si rifugia nei parchi cittadini

Continua il caldo torrido, in città si sfiorano i 40 gradi

Attivo numero verde del Comune per l’ emergenza

.

Continua il caldo torrido, in città si sfiorano i 40 gradi
22/08/2011, 14:08

NAPOLI – Agosto si sa è il mese estivo più caldo per eccellenza, e quest’ anno sembra proprio non voglia tradire la sua fama, raggiungendo addirittura i 40 gradi nella nostra città, ben cinque in più rispetto alla media. Questo però è sinonimo di sofferenza per i soggetti più a rischio quali anziani e bambini, che possono essere colti da collassi, malori e disidratazione. Agosto rende bollente anche la centrale operativa del 118 dove sono arrivate numerose richieste di soccorso. In tanto i napoletani si difendono come possono, recandosi al mare o in montagna, ma per coloro che restano in città non rimane che prendere d’assalto le oasi di verde cittadino, dove refrigerarsi all’ ombra degli alberi e respirare un po’ d’ aria fresca. Le “oasi verdi” cittadine più gettonate sono il bosco di Capodimonte e la Villa Floridiana al vomero. Inoltre da non sottovalutare la Villa Comunale dove oltre all’ ombra dei pini si godere anche della brezza che proviene dal golfo. Su tutto questo è ben vigile il comune di Napoli che in collaborazione con la Protezione Civile anche quest’ anno promuove l’ iniziativa “estate sicura” a tutela di tutte le fasce deboli che restano in città in questo periodo. A tal proposito ricordiamo che è attivo un numero verde 800 079 999 dove far pervenire segnalazioni o richiedere assistenza.

Commenta Stampa
di Antonio Sarracino
Riproduzione riservata ©