Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

CONTINUA LA LOTTA ALLE LUCCIOLE A ROMA


CONTINUA LA LOTTA ALLE LUCCIOLE A ROMA
17/09/2008, 12:09

Continuano a fioccare le multe contro le lucciole a Roma, in ossequio all'ordinanza voluta dal SIndaco Gianni Alemanno. Come sempre in questi casi, resta la forte disparità: su 106 multe affibbiate, i due terzi alle lucciole e solo un terzo ai clienti. Nel frattempo, alcuni dei clienti multati, intercettati ed intervistati, hanno vivacemente protestato per la decisione presa. Alcuni di loro, che l'avevano votato alle ultime elezioni, hanno dichiarato che non lo rifaranno.

In più, sorge una curiosità: se il cittadino italiano viene multato, riceve la multa a casa e la deve pagare, altrimenti rischia di avere il pignoramento di beni che coprano il costo della multa, della mora e delle spese accessorie necessarie per il recupero. Ma per le lucciole, che di solito sono straniere illegali in Italia? Certo, per loro c'è la prigione in base alla legge Bossi Fini, che prevede la prigione per chi non ha il permesso di soggiorno. E allora, a che serve questa ordinanza di Alemanno o il decreto del Ministro Mara Carfagna?

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©