Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Contrabbando gpl: sequestrate 96 bombole dalla guardia di finanza di Scafati


Contrabbando gpl: sequestrate 96 bombole dalla guardia di finanza di Scafati
06/06/2012, 12:06

I baschi verdi della Compagnia di Scafati, nel corso delle quotidiane attività finalizzate al controllo economico del territorio, hanno sottoposto a controllo su strada un autocarro che trasportava bombole di Gpl ad uso combustibile.
Dal riscontro effettuato sui documenti di trasporto esibiti dal conduttore del mezzo è stata rilevata la presenza di talune incongruenze e, quindi, il mezzo ed il suo carico sono stati sottoposti a fermo per l’espletamento di ulteriori e più approfonditi accertamenti.
All’esito dei controlli è stata constatata la presenza di un numero di bombole, piene di Gpl, non annotate sui documenti di accompagnamento, tale da costituire violazione alla normativa inerente al trasporto delle merci sottoposte al pagamento di accisa, facendo così “scattare” l’ipotesi di contrabbando nei confronti del rappresentante legale della società proprietaria del carico, denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica di Nocera Inferiore.
Inoltre, le bombole di Gpl sono risultate prive di ogni certificazione attestante la loro conformità agli standard di sicurezza e/o il loro collaudo in corso di validità. Tale mancanza, sanzionata amministrativamente con pena pecuniaria compresa tra un minimo di €. 10.000,00 ed un massimo di €. 50.000,00, verrà contestata alla società proprietaria della merce.
Il controllo, infine, si è concluso con il sequestro penale dell’intero carico di bombole di Gpl trasportate e del mezzo utilizzato a tale scopo.
L’attività di servizio è il frutto della quotidiana azione di controllo economico del territorio disposta dal Comando Provinciale di Salerno e finalizzata anche alla prevenzione e repressione di illeciti in materia di prodotti sottoposti ad accisa, e conferma l’efficienza del presidio economico/finanziario esercitato dal Corpo finalizzato a tutelare il consumatore finale ed il regolare andamento del mercato.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©