Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

CONTRATTO LONTANO, SCIOPERANO I 650 DIPENDENTI DEL CASINO' CAMPIONE D'ITALIA


CONTRATTO LONTANO, SCIOPERANO I 650 DIPENDENTI DEL CASINO' CAMPIONE D'ITALIA
08/01/2009, 21:01

Ancora niente di nuovo sul versante delle trattative per il contratto dei 650 dipendenti del Casinò Campione d’Italia. Il braccio di ferro tra i loro sindacati e i vertici della casa da gioco diventa di ora in ora più aspro. Dopo l’incontro con l’amministratore delegato, Antonio Resnati, avvenuto ieri, i dipendenti hanno scelto di incrociare le braccia oggi e lunedì. Proprio lunedì ci saranno le riunioni del consiglio di amministrazione, nel corso del quale il presidente Mario Resca dovrebbe ufficializzare la sua decisione di dimettersi per occuparsi a tempo pieno della direzione nazionale dei musei, e l'assemblea dei soci nel corso della quale dovrebbe essere presentato il nuovo piano industriale. Intanto dalle 20.00 di ieri sera i lavoratori si sono astenuti dalle loro mansioni fino al mezzogiorno di oggi. Ad inizio della prossima settimana si ripeteranno per tutta la giornata lavorativa. In una nota delle Rsu si spiega che dopo l'incontro di ieri con Resnati, "in considerazione del fatto che non vi sono state risposte positive su nessuno dei punti presentati", si è deciso di attuare una forma di protesta piu' incisiva di una semplice assemblea dei lavoratori. Resta confermato l'incontro del 16 gennaio per proseguire le trattative.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©