Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Contro il caldo acquisto diretto di frutta e verdura di stagione ai mercati di campagna amica


Contro il caldo acquisto diretto di frutta e verdura di stagione ai mercati di campagna amica
29/06/2012, 13:06

A Napoli l’appuntamento è per sabato 30 giugno in piazza Saverio Mercadante (corso Vittorio Emanuele lato Mergellina) e in Piazza Salvatore Di Giacomo a Posillipo e per domenica 1 luglio in Piazza Immacolata al Vomero, in piazza Dante e in Piazza Italia a Fuorigrotta.

Si rinnova sabato 30 e domenica 1 luglio 2012 l’appuntamento con il mercato di Campagna Amica e l’acquisto diretto dagli agricoltori di produzioni agroalimentari tipiche del territorio campano per combattere il caldo. Con una giornata dedicata agli ortaggi e alla frutta di stagione, la campagna sana torna in città nel segno della filiera breve: produzione-consumo, qualità, trasparenza dal campo alla tavola, stagionalità.

I gazebo gialli degli agricoltori con il loro prezioso carico di prodotti genuini a prezzi convenienti saranno presenti, su iniziativa di Coldiretti, dalle 9 alle 13.30 sabato 30 giugno in piazza Saverio Mercadante (corso Vittorio Emanuele lato Mergellina) e in Piazza Salvatore Di Giacomo a Posillipo e per domenica 1 luglio in Piazza Immacolata al Vomero, in piazza Dante e in Piazza Italia a Fuorigrotta.
I cittadini avranno la concreta occasione di acquistare prodotti di stagione a kilometro zero e portarsi a casa produzioni di qualità espressione del valore dell’agricoltura tipica e di qualità. Sarà possibile acquistare produzioni ortofrutticole di stagione di origine e qualità certa, con il loro contributo di varietà e freschezza, insieme al miele, alle conserve di ortaggi e frutta di vario genere , agli olii extravergini d’oliva, ai vini, ai formaggi, ai salumi e ai dolci tipici.

Consumare frutta e verdura - sottolinea la Coldiretti - è la miglior difesa nei confronti dell’afa, l’eccessiva sudorazione e il rischio di colpi di calore perché sono prodotti rinfrescanti e ricchi di vitamine e sali minerali, indispensabili per non affaticare troppo l'organismo. Sono oltre 20 milioni gli italiani che sia a pranzo che a cena si difendono mangiando sempre frutta fresca che è fonte di vitamine, sali minerali e liquidi preziosi per mantenere l’organismo in efficienza e per combattere i radicali liberi prodotti come conseguenza dell'esposizione solare. Peraltro - continua la Coldiretti - è proprio in questo periodo che maggiore è la varietà dell’offerta nazionale e piu’ conveniente è il rapporto prezzo e qualità, sia per tutte le verdure che per la frutta, dalle pesche alle albicocche, dai meloni alle ciliegie fino ai cocomeri e alle fragole. E il grande caldo ha anche favorito - precisa la Coldiretti - la maturazione con un aumento della concertazione zuccherina della frutta che è di conseguenza piu’ gustosa, in un Paese come l’Italia che ha la leadership europea nella produzione di frutta e verdura, in varietà, qualità e quantità.

Per aiutare a fare acquisti di qualita' al giusto prezzo la Coldiretti ha messo a punto un vademecum nel quale si consiglia sempre di verificare la presenza dell'etichetta di provenienza e l’origine nazionale, di prediligere le varietà di stagione che presentano le migliori caratteristiche qualitative e il prezzo più conveniente, di preferire le produzioni e le varietà locali che non essendo soggette a lunghi tempi di trasporto garantiscono maggiore freschezza, di privilegiare gli acquisti diretti dagli agricoltori, nei mercati, nelle botteghe e nei punti vendita di Campagna amica dove non ci sono intermediazioni e il prodotto arriva piu’ fresco e dura di piu’. Scegliere inoltre gli ortaggi e la frutta con il giusto grado di maturazione, quando sono esaltate le caratteristiche organolettiche e nutrizionali; optare per acquisti ridotti e ripetuti per garantirsi sempre l'elevato grado di freschezza ed evitare di essere costretti a buttare i prodotti eccessivamente maturati con il calo; privilegiare il consumo di verdure crude perché con la cottura - conclude la Coldiretti - si perde parte di acqua, sali minerali e vitamine.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©