Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Sequestrati dalle Fiamme Gialle oltre 200 “maxi- accendini”

Controlli a Battipaglia: merce sprovvista del marchio “CE”


Controlli a Battipaglia: merce sprovvista del marchio “CE”
22/09/2010, 12:09

Nell’ambito dei servizi di controllo economico del territorio predisposti e coordinati dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Salerno, le Fiamme Gialle di Battipaglia hanno effettuato diversi interventi per la tutela del marchio “CE” ed il rispetto del Codice del Consumo.
A seguito di un’attenta attività di controllo economico del territorio, i finanzieri battipagliesi hanno eseguito un blitz effettuando numerosi accessi presso diversi negozi gestiti da persone di origine cinese, sequestrando oltre 200 maxi-accendini privi di marca e contrassegni identificativi, che per le caratteristiche tecniche del prodotto e dato il mancato rispetto dalla normativa comunitaria, sono ritenuti particolarmente pericolosi al pari di oggetti esplodenti.
I maxi-accendini, particolarmente di moda in questo momento fra i più giovani, erano esposti per la libera vendita e, quindi, alla portata di tutti, compresi i bambini.
Si tratta di particolari accendini di grandi dimensioni, cha vanno dai 16 ai 20 cm, che stanno spopolando tra i giovani data la particolare presenza scenica, essendo la loro forma identica a quella di un consueto accendino.
Com’è stato già riportato anche da diversi quotidiani nazionali, ci sono stati molti casi di esplosione di questi “maxi-accendini”, che hanno causato - per fortuna dei malcapitati - solo delle gravi ustioni oltre ad una forte paura.
Ai gestori dei negozi, oltre al sequestro amministrativo del materiale, per le violazioni alla normativa prevista nel Codice del Consumo e per la mancanza del marchio CE, sono state notificate multe per un ammontare di oltre 50.000 euro.
L’attività di servizio costituisce un’ulteriore testimonianza del costante presidio esercitato dal Corpo sul territorio a tutela del consumatore e del marchio CE, volti a scongiurare la commercializzazione di prodotti non rispondenti agli standard europei di sicurezza.

Commenta Stampa
di Fabio Iacolare
Riproduzione riservata ©