Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il bilancio dell'operazione "Mare Sicuro 2013"

Controlli a Capri, applicate sanzioni per 27mila euro


Controlli a Capri, applicate sanzioni per 27mila euro
08/10/2013, 11:17

NAPOLI - Stangata sull'isola azzurra. 476 unità navali controllate, elevate sanzioni per oltre 27mila euro prevalentemente per violazioni delle ordinanze sulla sicurezza della navigazione e sulla regolare tenuta della documentazione a bordo, effettuati 122 controlli presso gli stabilimenti balneari, 64 persone soccorse e salvate in mare dopo le richieste di intervento al 1530. Sono alcuni dei numeri del rapporto di fine estate dell'operazione "Mare Sicuro 2013" della guardia costiera conclusasi nei giorni scorsi nelle acque dell'isola di Capri. A diffondere i dati è stato l'ufficio circondariale marittimo di Capri, coordinato dal tenente di vascello Alessamdro Sarro. Intensa è stata l'attività di vigilanza estiva della guardia costiera lungo i 18 km di costa dell'isola, all'insegna della prevenzione e dell'immediatezza d'intervento. Durante l'operazione - disposta a livello nazionale dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto e coordinata in ambito regionale dalla Direzione Marittima di Napoli - sono state impiegate quotidianamente pattuglie terrestri ed un mezzo navale veloce dedicato unicamente al pattugliamento delle acque dell'isola con due equipaggi, in aggiunta alla motovedetta già destinata al soccorso in mare. «'Importanti - ha sottolineato il comandante Sarro - i risultanti dell'attività in termini numerici, svolta all'insegna della prevenzione, contrastando quanto più possibile il fenomeno dell'avvicinamento sottocosta, l'ancoraggio caotico e poco sicuro, l'elevata velocità dei motoscafi nelle vicinanze della fascia di mare riservata alla balneazione, prevenendo azioni lesive dell'ambiente marino».

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©