Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Operazione dei carabinieri

Controlli a tappeto a Secondigliano e Scampia


.

Controlli a tappeto a Secondigliano e Scampia
04/01/2013, 14:24

Non esiste angolo quartieri napoletani di Secondigliano e Scampia che in queste ore i carabinieri non abbiano passato al setaccio. Un intervento impetuoso quello messo in atto quest’oggi dai militari dell’arma, in una delle aree più difficili di Napoli. Operazione d’assalto, effettuata anche con l'aiuto di un elicottero, che ha portato all'arresto, in tutta la regione, di 36 persone per vari reati, anche gravi, tra i quali rapine ed estorsioni, e al sequestro di diverse armi e confezioni di droga, con la neutralizzazione di piazze di spaccio. A Casavatore, i carabinieri hanno arrestato Ciro Cortese, 34enne, già noto alle forze dell'ordine e ritenuto appartenente al gruppo camorristico della “Vanella Grassi”.
All'uomo è stata notificata una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Napoli il 5 dicembre scorso, e dovrà espiare la pena di un anno e 8 mesi di reclusione per ricettazione, estorsione e calunnia.
Catturato un nigeriano ricercato dal 2011 per una condanna, bloccato dai militari dell'arma nella zona di Castel Volturno.
Un'operazione ad "alto impatto" su Secondigliano, per cui è servito l'impegno di oltre 100 carabinieri per controlli e perquisizioni per blocchi di edifici nel complesso di edilizia popolare delle "Case celesti".
Lì è stato scoperto un appartamento attrezzato a laboratorio per il confezionamento di dosi di droga. Nella casa i militari hanno sequestrato un ingente quantitativo di cocaina oltre a strumenti elettronici di precisione e materiale per il taglio della "roba", oltre a due pistole semiautomatiche cariche e pronte all'uso e un sofisticato sistema di videosorveglianza che trasmetteva le immagini su un maxi schermo installato nel soggiorno dal quale era possibile controllare tutto il perimetro dell'isolato.

Commenta Stampa
di Salvatore Formisano
Riproduzione riservata ©