Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Controlli agroalimentari, sequestrati 700 litri di olio extravergine


Controlli agroalimentari, sequestrati 700 litri di olio extravergine
07/04/2012, 14:04

Il Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale e Forestale di Napoli del Corpo Forestale dello Stato, in collaborazione con i Nuclei di controllo agroalimentari di Benevento e Roma, ha sequestrato oltre 700 litri in un'azienda della Penisola Sorrentina nell'ambito dei controlli sulla sicurezza alimentare sull’olio extravergine d'oliva disposti dal Comandante Provinciale del Corpo Forestale dello Stato, dott. Sergio Costa, che ha dichiarato: “ E’ importante controllare tutta la filiera alimentare che rende più trasparente un mercato che rappresenta, per il nostro agroalimentare, un punto d'eccellenza indiscutibile. - Non si tratta solo di tutelare i nostri consumatori ma anche di impedire una concorrenza sleale che penalizza i produttori corretti e onesti”.
L’attività è scaturita dopo un controllo per la tutela alimentare presso un azienda olearia della Penisola Sorrentina. Due lotti, per oltre 700 litri, erano stati classificati come olio extravergine di oliva di provenienza dalle zone più pregiate della Penisola Sorrentina”.
I controlli di rintracciabilità effettuato sulla merce hanno stabilito che in realtà l’olio utilizzato era di provenienza pugliese. Anche le etichette presenti sulle confezioni dei lotti di olio riportavano indicazioni mendace, perchè non vi era corrispondenza tra etichettatura ed effettiva provenienza del prodotto.
I lotti di olio sono stati sequestrati e il legale rappresentante dell’azienda è stato denunciato per frode in commercio.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©