Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

800 milioni stanziati per l'opera di Bonifica della Regione

Convegno Coldiretti:"Ritorno all'ordinarietà per le bonifiche"


.

Convegno Coldiretti:'Ritorno all'ordinarietà per le bonifiche'
15/07/2009, 15:07

Un appassionato e sinceramente propositivo  Vito Amendolara apre il Convegno intitolato:"Il territorio offeso, le emergenze permanenti, le centomila firme. Ora le Bonifiche"; svoltosi questa mattina all'Hotel Vesuvio di via Partenope. L'intervento di Amendolara è "vibrante" e non lascia spazio ad equivoci ed ambiguità: la Coldiretti non intende concedere altro tempo alle istituzioni per quanto riguarda l'inizio concreto dell'opera di bonifica e rivalutazione del territorio Campano. Un'opera della quale, precisa il direttore della Coldiretti, si parla poco e male; una sorta di "emergenza segreta" che fa male al territorio e vive di rimandi e blocchi burocratici ed economici di ordine nazionale ed internazionale.

Dal 30 giugno scorso, però, con la sospensione del Commissariamento Regionale delle Bonifiche, gli 800 milioni di euro stanziati per la buona riuscita dell'opera di rivalutazione, potranno finalmente essere utilizzati per ".
Presenti alla conferenza anche il Presidente della Coldiretti Campania Gennarino Masiello, l'Assessore Rergionale all'Agricoltura Gianfranco Nappi, l'Assessore Regionale all'Ambiente Walter Ganapini, la componente della Commissione Ambiente della Camera dei Deputati Giulia Cosenza e altri importanti personaità come il Magistrato Donato Ceglie; il Generale del Corpo Forestale dello Stato Fernando Fruschetti; il ContrAmmiraglio Direttore Marittimo Campania Domenico Picone e  il Funzionario della Direzione Investigativa Antimafia di Napoli Francesca Fischetti.

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©