Cronaca / Sanità

Commenta Stampa

Napoli: II°COnvegno Regionalke di KOS

Cooperativismo medico nello sviluppo cure primarie


.

Cooperativismo medico  nello sviluppo cure primarie
06/11/2010, 13:11


NAPOLI - In un momento in cui la Campania vive un periodo di crisi nell’ambito dell’assistenza sanitaria, il cooperativismo medico rappresenta un’opportunità per rilanciare la ricerca , lo sviluppo e la sperimentazione. Il cooperativismo, una vera e propria risorsa del servizio sanitario e impresa non profit, è stato il tema del “ Secondo Convegno Regionale di KOS” presieduto dal Dott. Saverio Annunziata, Presidente della KOS , e che si è tenuto presso l’Hotel Palazzo Alabardieri di Napoli.
Presenti all’incontro il Senatore Calabrò , il vice Presidente KOS G.Tortora, il Presidente e il Segretario Nazionale SMI G.Del Barone e S. Calì, oltre alle numerose personalità del campo medico- sanitario.
Il cooperativismo medico ha assunto, non solo un peso determinante per la medicina generale Italiana , ma anche una posizione strumentale per la facilitazione della realizzazione di reti operative territoriali.
L’unione di medici di medicina generale permette, in questo modo, di incentrare le risorse in tre filoni principali, quali:Sanità elettronica e banche dati clinici di popolazione per la gestione dei processi di cura; Promozione e gestione dei presidi territoriali di assistenza primaria ; Deospedalizzazione della cronicità e la riconversione dei piccoli ospedali territoriali.
Cambiato è anche il rapporto tra paziente e medico , che diventa ,con questa iniziativa ,più unito e confidenziale , migliorando ,allo stesso tempo, la cura e l'attenzione nel percorso della malattia.

Commenta Stampa
di Alessia Tritone
Riproduzione riservata ©