Cronaca / Curiosità

Commenta Stampa

Istituto di Storia dell'Accademia di Scienze sociali

Corea del Nord: scoperta la tana dell'Unicorno

Il direttore: "I libri coreani parlano del Liocorno"

Corea del Nord: scoperta la tana dell'Unicorno
03/12/2012, 18:07

PYONGYANG (COREA DEL NORD) - Fantasia o realtà, non sembrano avere dubbi gli scienziati nordcoreani, loro credono e rivendicano la scoperta dell'Unicorno. Il mitologico cavallo magico con un solo corno sulla fronte è stato prepotentemente rivendicato dagli archeologi dell'Istituto di Storia dell'Accademia delle Scienze sociali della Corea del Nord. Gli scenziati hanno di recente riconfermato l'esistenza del rifugio del liocorno cavalcato da Re Tongmyong, fondatore del regno Koguryo, nel sud della Manciuria, poi diventata Corea del Nord.
La notizia è stata riportata dall'agenzia ufficiale nordcoreana, la Kcna. A conferma del ritrovamento, il dispaccio dell'agenzia riporta il parere di Jo Hui-sung, direttore dell'Istituto, secondo il quale "i libri di storia coreani trattano l'argomento del liocorno cavalcato da Re Tongmyong e parlano pure del suo rifugio". La tana sarebbe stata localizzata a 200 metri dal tempio di Yongmyong, sulla collina di Moran, a Pyongyan. Una pietra di forma rettangolare porta una scritta scolpita con caratteri antichi: rifugio del Liocorno. L'iscrizione sembrerebbe risalire all'epoca dello Stato di Koryo fondato tra il 918 e il 1392. "Il tempio - afferma il direttore dell'Istituto - serviva come palazzo di riposo per il Re Tongmyong, quello in cui c'è la tana dell'Unicorno".

Commenta Stampa
di Emanuele De Lucia
Riproduzione riservata ©