Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Le sanzioni vanno dai 10mila ai 250 mila euro

Corecom, multe salate per i falsi sondaggi


Corecom, multe salate per i falsi sondaggi
08/11/2011, 17:11

BOLOGNA - Attenzione a pubblicare un sondaggio a cuor leggero. È infatti partito il monitoraggio del Corecom dell'Emilia-Romagna per verificare la correttezza nella diffusione delle rilevazioni da parte di emittenti, quotidiani e periodici locali. Se non saranno rispettate le regole fissate dal regolamento sono previste sanzioni da diecimila a 250 mila euro. «Abbiamo voluto incontrare la stampa - ha detto il presidente del Corecom regionale, Gianluca Gardini - per informare i giornalisti degli obblighi e per evitare di arrivare alla parte delle sanzioni. La novità sta nelle modalità di verfica che sarà molto più capillare. Non partirà da segnalazioni ma sarà d'ufficio da parte nostra. Il vaglio sarà fatto a maglie molto più strette giorno per giorno». Il regolamento, valido per tutti i sondaggi e non solo per quelli elettorali, prevede l'obbligo di pubblicare, accanto ai risultati, anche una nota informativa (in un apposito riquadro per quanto riguarda le pubblicazioni cartacee, con una scritta in sovrimpressione per le televisioni) in cui sia spiegato chi ha commissionato la rilevazione, chi l'ha realizzata, il periodo in cui è stato effettuata, qual è stato il campione e così via. In caso di mancanze nella pubblicazione, il Corecom comunicherà l'avvio di un procedimento. A quel punto, se entro 48 ore non verranno pubblicati con correttezza i dati errati o mancanti, si passerà alla parte sanzionatoria vera e propria.

Commenta Stampa
di Valerio Esca
Riproduzione riservata ©