Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Ma il re dei paparazzi ha molti altri processi in corso

Corona: condanna ridotta in appello ad 1 anno e 5 mesi


Corona: condanna ridotta in appello ad 1 anno e 5 mesi
02/12/2010, 16:12

MILANO - Si era illuso, Fabrizio Corona, quando ha sentito i giudici della Corte d'Appello di Milano cominciare ad elencare i reati per cui era stato assolto. Ma alla fine è stato riconosciuto come reato il suo tentativo di ricattare il calciatore Adriano con delle fotografie e per questo è stato condannato a un anno e 5 mesi. Si tratta di una notevole riduzione rispetto alla condanna di primo grado, a 3 anni e 8 mesi. Quando è uscito, ai giornalisti che gli chiedevano se fosse contento, ha risposto: "Non sono contento un c...o". Infatti il paparazzo si è sempre professato innocente di questo e degli altri reati che gli sono stati contestati.
Ma non è questa l'unica condanna per processi in corso. C'è la condanna a 3 anni e 4 mesi a Torino, per il ricatto contro il calciatore David Trezeguet; c'è quella ad un anno e 8 mesi per corruzione di una guardia penitenziaria (si fece portare una macchina fotografica mentre era in prigione per custodia cautelare); una condanna a 1 anno e 6 mesi per detenzione e spaccio di banconote false. E c'è il probabile prossimo rinvio a giudizio, insieme a Lele Mora, per bancarotta fraudolenta.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©