Cronaca / Giudiziaria

Commenta Stampa

Il fotografo sta scontando 7 anni di reclusione

Corona: no della Cassazione all'affidamento in prova


Corona: no della Cassazione all'affidamento in prova
11/12/2013, 16:33

ROMA - La Corte di Cassazione ha respinto il ricorso di Fabrizio Corona contro l'ordinanza del Tribunale di Milano che gli aveva revocato l'affidamento ai servizi sociali. L'ex fotografo sta ora scontando la sua pena nel carcere di Opera in provincia di Milano. 
Nel corso degli anni è stato condannato a 5 anni di reclusione per l'estorsione al calciatore Davide Trezeguet, un anno e sei mesi per tentata estorsione dei giocatori Coco e Adriano e un anno e sei mesi per detenzione e spaccio di banconote false e ricettazione di una pistola. In totale la condanna assomma - compresi gli sconti di legge previsti - a 7 anni, 10 mesi e 17 giorni di reclusione. 
Per Corona era stato disposto l'affidamento ai servizi sociali, ma lui ha pensato bene di violare gli obblighi collegati a quella misura per ben due volte, tornando a casa la sera oltre l'orario consentito e facendo quindi scattare anche due denunce per evasione. Questo, più l'ultima condanna in ordine di tempo (quella per la vicenda Trezeguet) hanno convinto il Tribunale di Milano a revocargli l'affido ai servizi sociali. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©