Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Le norme per impedire intralci alla circolazione

Cortei, pugno di ferro della Prefettura


.

Cortei, pugno di ferro della Prefettura
03/12/2010, 14:12

NAPOLI – Niente sit-in e raduni che blocchino la viabilità, niente cortei e proteste che blocchino o intralcino il passaggio verso il palazzo regionale o le abitazioni private della zona di Santa Lucia, e divieto assoluto di manifestare dalle 22 alle 10. Sono queste le nuove norme introdotte dalla Prefettura di Napoli, per garantire ordine pubblico e viabilità nella zona dove ha sede il governo regionale.
Il giro di vite si è reso necessario in seguito ai numerosi e gravi episodi dei giorni scorsi, quando manifestazioni improvvise hanno paralizzato la viabilità cittadina. Divieti di sosta, inoltre, sono stati varati in via sperimentale per due mesi di concerto col Comune per alcuni tratti di via Turchi e via Orsini. Si è deciso di intervenire inizialmente sulla zona di Santa Lucia, considerata punto critico capace di mettere in crisi la viabilità in tutto il centro cittadino. Le proteste, si legge in una nota della Prefettura, “dovranno svolgersi senza intralciare o rendere difficile l’accesso” in Palazzo Santa Lucia e nelle case private della zona.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©