Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Per un contributo funebre di 500 euro

Cortenuova (BG): Comune paga le spese per il funerale di un extracomunitario; la Lega insorge


Cortenuova (BG): Comune paga le spese per il funerale di un extracomunitario; la Lega insorge
17/11/2009, 14:11

CORTENUOVA (BERGAMO) - Ormai gli esponenti della Lega Nord non riescono a lasciare in pace neanche i morti, se sono extracomunitari. I fatti, accaduti in provincia di Bergamo, sono semplici.
Un extracomunitario muore ad agosto all'improvviso, per un attacco cardiaco. I familiari, in condizioni economiche non floride, chiedono un contributo economico al Comune per far svolgere il rito funebre in patria. L'uomo si era trasferito da poco a Martinengo, Comune a guida leghista, che non prende neanche in considerazione la richiesta. Allora i familiari si rivolgono nel Comune vicino, Cortenuova, dove loro hanno vissuto per molti anni. Qui il Sindaco Gianmario Gatta accoglie la richiesta ed offre loro, con un provvedimento comunale, 500 euro per questa bisogna. Ma la cifra è insufficiente; quindi offre, a richiesta, anche l'utilizzo della sala consiliare per consentire alla vedova e al figlio di raccogliere dai cittadini i contributi necessari a portare la bara nel loro Paese.
I fatti sono di agosto; ma negli ultimi tempi in Comune è stato discusso un provvedimento di bilancio, in cui era rendicontato anche questa spesa. Apriti cielo: la Lega, che a Cortenuova è opposizione, ha deciso di tentare dispeculare su questa opera buona, infilando nelle cassette postali di tutti gli abitanti dei volantini in cui sottolineavano questa azione del sindaco in termini negativi, perchè l'extracomunitario "non era residente nel nostro Comune".
E questo sarebbe lo stesso partito che parla di "radici cristiane", del crocefisso in classe e così via? Non lo sanno che la carità e il rispetto dei morti sono due delle cose più importanti della religione cristiana?

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©