Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Caos in tutta la città

Corteo Palermo, scontri tra studenti e Polizia

Un giovane è stato fermato e condotto in Questura

Corteo Palermo, scontri tra studenti e Polizia
16/11/2012, 14:09

PALERMO – Proseguono le manifestazioni studentesche a Palermo, dopo quelle dei giorni scorsi. La situazione al momento risulta tesa: la polizia ha caricato gruppi di giovani dei centri sociali, prima davanti alla sede della presidenza della Regione siciliana e poi all'altezza della cattedrale, rispondendo al lancio di pietre e bottiglie di vetro. Tre gli agenti rimasti feriti, immediatamente sono stati soccorsi e medicati in ambulanza. Un giovane, invece, è stato fermato e condotto in questura per accertamenti.

Le forze dell’ordine, per evitare i disordini dei giorni scorsi, hanno chiuso gli ingressi della stazione centrale per evitare che gli studenti potessero occupare i binari. Un gruppo di ragazzi, però, è comunque riuscito a bloccare, in piazza Giulio Cesare, uno spazio davanti alla stazione in modo da impedire l’ingresso e l’uscita dei  passeggeri. Ora, però. gli ingressi sono stati liberati.

I cortei previsti nelle manifestazioni di oggi erano due: quello del coordinamento Sintagma, partito da piazza Politeama, che ha percorso la zona del porto risalendo per corso Vittorio Emanuele e quello degli studenti medi, partito da piazza Massimo e diretto a Piazza indipendenza. Qui i due cortei avrebbero dovuto unirsi, davanti Palazzo D'Orleans.

Problemi la manifestazione li ha portati anche alla viabilità, facendo andare in tilt il traffico.

Da poco agli altri gruppi di manifestanti si sono uniti i lavoratori della Gesip che protestano perché da due mesi e mezzo sono senza salario e lavoro: l'azienda comunale ha interrotto l'attività per crisi finanziaria.

 

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©