Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Avviata indagine interna per lancio lacrimogeni da ministero

Corteo studenti, Cancellieri: “Punirò i poliziotti violenti”


Corteo studenti, Cancellieri: “Punirò i poliziotti violenti”
16/11/2012, 11:07

ROMA – Torna a parlare degli scontri dello scorso giorno tra forze dell’ordine e studenti, il ministro dell’Interno, Anna Maria Cancellieri. Lo fa dopo la pubblicazione di alcune foto, che raccontano di violenze di poliziotti sui manifestanti. “I poliziotti responsabili di abusi verranno puniti – dice -  questo per rendere onore e merito agli altri loro colleghi, che sono la maggioranza e nei cui confronti è necessario che tutto il Paese nutra il rispetto democratico che meritano”.

Quanto poi al fatto concreto, ossia le manganellate agli studenti da parte degli agenti, il ministro sottolinea un intervento immediato: “Questo poliziotto - aggiunge - sarà identificato subito. Faremo le dovute valutazioni e ne trarremo le conseguenze disciplinari. E lo stesso varrà qualora altre immagini dovessero documentare comportamenti simili, su questo punto non ci sono né se né ma. Il monopolio della forza è democratico se la forza è esercitata nel rispetto della legalità”.

Sul video, invece, che immortala il lancio di lacrimogeni dal palazzo del ministero durante lo sciopero europeo contro le politiche di austerità, la Cancellieri fa sapere che ha immediatamente disposto un'indagine interna. Nel filmato, si vedono i manifestati senza maschere, caschi né scudi in fuga in via Arenula.

Insomma per il ministro dell'Interno, è giusto che il lavoro della Polizia avvenga nella massima trasparenza. E sull'ipotesi di identificare i poliziotti con il numero di matricola sulla divisa, Cancellieri valuta la questione: “Si tratta di una faccenda delicata, ma da valutare”.

Sugli scontri dell’altro giorno, è intervenuto anche il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, rivolgendosi agli studenti: “Fate valere le vostre legittime proteste, ma con il massimo sforzo di razionalità perché solo così potremo portare il paese fuori dalla crisi”. 

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©