Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Già partita la richiesta alla Camera

Cosentino: gip chiede di poter utilizzare telefonate


Cosentino: gip chiede di poter utilizzare telefonate
08/01/2010, 19:01

NAPOLI - Il gip di Napoli Raffaele Piccirillo ha inviato alla Camera dei deputati la richiesta di utilizzare una serie di intercettazioni telefoniche nel procedimento avviato nei confronti del sottosegretario Nicola Cosentino, l'esponente del Pdl indagato dalla procura di Napoli per presunte collusioni con il clan dei Casalesi. Si tratta di oltre venti telefonate intercettate sulle utenze di altri indagati che conversano con il parlamentare. A quanto si e' appreso, il gip ha motivato, tra l'altro, il suo provvedimento con il fatto che le conversazioni possono essere utili per sostenere sia le argomentazioni dell'accusa sia quelle difensive. Gli atti saranno depositati a breve presso la segreteria della Camera dei deputati. Cosentino e' indagato per l'ipotesi di concorso esterno in associazione camorristica. La Camera ha gia' respinto il mese scorso la richiesta di esecuzione di una ordinanza di custodia in carcere a carico di Cosentino emessa nel novembre scorso dal gip Piccirillo su richiesta dei pm Alessandro Milita e Giuseppe Narducci

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©