Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Schettino: "Ora posso pensare al processo"

Costa Concordia, confermati i domiciliari per Schettino


Costa Concordia, confermati i domiciliari per Schettino
07/02/2012, 15:02

FIRENZE - Il Tribunale del Riesame di Firenze ha confermato l'ordinanza del Gip di Grosseto: Francesco Schettino, il comandante che ha fatto arenare la Costa Concordia davanti all'Isola del Giglio, dovrà restare agli arresti domiciliari. Sono state respinte sia la richiesta della Procura di Grosseto, di una detenzione cautelare in carcere, sia quella della Difesa della liberazione dell'imputato.
La prima reazione di Schettino ai suoi difensori è stata di sollievo: "Ora sono più tranquillo. Adesso pensiamo più serenamente a soffermarci sull'esame dei fatti avvenuti".
Intanto il freddo e il maltempo di questi giorni hanno bloccato tutte le operazioni intorno alla nave.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©