Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Il colleggio fa sapere: "Ragioni tecniche"

Costa Concordia: rinviata la duplicazione della scatola nera

"Risolti i problemi si procederà al più presto"

Costa Concordia: rinviata la duplicazione della scatola nera
27/03/2012, 19:03

FIRENZE - Il collegio peritale nominato dal giudice per le indagini preliminari di Grosseto, Valeria Montesarchio, per l'incidente probatorio relativo all'estrapolazione dei dati contenuti nella scatola nera della nave Costa Concordia precisa in una nota che «il rinvio delle operazioni di duplicazione delle memorie digitali degli apparati sequestrati previste per oggi non è correlato a non idoneità del locale messo a disposizione dall'Associazione Nazionale per la Sicurezza del Volo (ANSV), all'uopo perfettamente idonei, ma ad altre ragioni tecniche in fase di definizione, risolte le quali si procederà nella maniera più speditiva». Le operazioni di duplicazione erano state fissate per oggi nei locali dell'Ansv a Roma ma sono state rinviate. Il collegio peritale del gip è coordinato dall'ammiraglio di divisione Giuseppe Cavo Dragone, comandante dell'Accademia Navale di Livorno, e vi fanno parte il contrammiraglio delle capitanerie di porto Francesco Carpinteri, il professor Enzo Dalle Mese della Facoltà di Ingegneria Informatica dell'Università di Pisa e il professor Mario Maestro della Facoltà di Ingegneria Navale dell'Università di Trieste. Il collegio è affiancato dal Gruppo antifrodi telematiche (Gat) della Guardia di finanza.

Commenta Stampa
di Valerio Esca
Riproduzione riservata ©