Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Intanto i dispersi sono ancora 23

Costa Concordia: sospese le ricerche, la nave si muove


Costa Concordia: sospese le ricerche, la nave si muove
18/01/2012, 11:01

ISOLA DEL GIGLIO (GROSSETO) - Sospese questa mattina le ricerche di eventuali superstiti nella nave Costa Concordia, naufragata cinque giorni fa vicino all'isola del Giglio. Lo spostamento della nave, per quanto minimo (parliamo di poco più di 10 centimetri) causato dal riflusso del mare, sta creando situazioni di eccessiva insicurezza per i sommozzatori all'opera, a cui ieri si sono aggiunti gli incursori militari, per poter far esplodere le paratie con l'esplosivo ed accelerare l'entrata dei soccorsi.
Anche se si riducono le possibilità di trovare qualcuno vivo: dopo tanti giorni, senza cibo e senza acqua, le possibilità sono al lumicino. E la lista dei dispersi è lunga: 23 persone, oltre ai cinque corpi - una donna e quattro uomini tra i 50 e i 60 anni - già trovati ieri e non ancora identificati. Gli italiani sono sei: William Arlotti di Rimini e sua figlia Daiana di 5 anni; la 30enne Maria D'Introna di Biella; le due amiche siciliane Maria Grazia Trecanico e Lucia Virzì, e Giuseppe Girolamo, un musicista 30enne di Alberobello. Poi ci sono 13 tedeschi e statunitensi, francesi, peruviani, ungheresi indiani. Per un totale appunto, di 28 persone.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©