Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

A Grosseto il Teatro Moderno diventa aula da tribunale

Costa, domani l’incidente probatorio


Costa, domani l’incidente probatorio
02/03/2012, 19:03

GROSSETO - Grosseto si prepara ad accogliere lo svolgimento del primo incidente probatorio sulla tragedia della Costa Concordia. Per dare, a quante più persone lo vogliano, la possibilità di assistere al primo passo del processo è stato trasformato in aula da tribunale il Teatro Moderno. Ovunque sono stati affissi cartelli in 5 lingue, per raccomandare di tenere i cellulari spenti. All'ingresso sono stati sistemati tavoli, con computer per registrazioni e riconoscimenti di quanti sono ammessi all' udienza. Negli hotel, invece, tutto esaurito per il gran numero di persone in arrivo tra superstiti, periti, consulenti, avvocati, parti offese e giornalisti.
Si procederà innanzitutto, l'identificazione delle parti ammesse a partecipare all'udienza, poi ci sarà l'appello di chi si è costituito parte offesa, tra passeggeri e uomini dell'equipaggio.
L'udienza non sarà pubblica e saranno anche previsti controlli, piuttosto rigidi, per evitare che all'interno del teatro vengano portate macchine fotografiche e apparecchiature per registrare.
La Procura di Grosseto chiederà ai periti di chiarire le tempistiche del disastro del Giglio, stabilendo quanto tempo ci mise Schettino a rendersi conto di cosa accadeva, a dare l'allarme e iniziare l'evacuazione dell'imbarcazione. Nella giornata di domani non verranno sentite registrazioni, ma si procederà solo ad atti processuali di tipo preliminari ed in particolare al conferimento degli incarichi per le perizie, come chiariscono dalla Prefettura.

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©