Cronaca / Cronaca

Commenta Stampa

Chiusa per una ventina di minuti la statale 26

Courmayeur, ancora una frana sul Mont de La Saxe

Almeno duemila metri cubi di neve sono venuti giù

Courmayeur, ancora una frana sul Mont de La Saxe
21/04/2014, 15:01

COURMAYER –  Ancora una frana a Courmayeur. Alle ore 13 circa, di ieri mattina, si è staccata una massa di almeno duemila metri cubi, dal versante nord-ovest del Mont de La Saxe, di fronte alla frazione La Palud. Ultimo crollo “importante”,  questo, poiché interessato da un frana di grandi dimensioni che minaccia la frazione. Crolli precedenti avevano costretto  il sindaco, Fabrizia Derrat, ad evacuare le 80 persone residenti all’interno di essa.  Alcuni massi inoltre, hanno raggiunto  l’alveo del fiume Dora , ma fortunatamente senza causare danni. A seguito della frana, la polizia stradale ha chiuso per una ventina di minuti la statale 26 del traforo del Monte Bianco, interrompendo il traffico dei veicoli tra l’Italia e la Francia.  La velocità della frana,  dopo aver raggiunto i 30 centimetri l’ora, ieri sera è scesa alla metà per poi risalire fino ai 20/25 centimetri l’ora di oggi. A determinare rallentamenti e accelerazioni della frana ,  sono ovviamente,   le condizioni meteorologiche, in particolar modo il gelo o la pioggia. La  “corsa” è infatti  ripresa nel primo pomeriggio quando a Courmayeur si sono registrati anche 19 gradi di temperatura ed è ha accelerato nelle ore successive a causa della  pioggia. L’acqua è il principale fattore che condiziona il movimento poiché si infiltra  nelle profonde crepe del terreno.  

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©